3405887128 | SOLO PER APPUNTAMENTI - NO INFORMAZIONI | infonatdent@gmail.com
Danni orali da mascherina

Cosa potrebbe causare l’uso protratto della mascherina alla nostra bocca?

 

Prima di addentrarci in un argomento così attuale, facciamo una rapida esplorazione della fisiologia della bocca!

Con il nostro background di studio delle arti come il tai-chi e lo yoga, conosciamo l’importanza del respiro. Se hai studiato anche tu la respirazione o la voce o anche praticato sport come le immersioni subacquee o le immersioni in apnea, qualcuna di queste informazioni potrebbero suonarti familiari.

Ma ecco come siamo arrivati a capire cosa causa l’uso della mascherina alla bocca.

Quando indossiamo una mascherina e con essa inspiriamo ed espiriamo a lungo, finiamo per respirare anche un bel po’ del nostro respiro che è stato esalato e che è rimasto intrappolato all’interno della mascherina. Più la mascherina è protettiva ed ermetica…, peggio è!

Col passare del tempo, la respirazione provoca una leggera diminuzione dei livelli di ossigeno e di conseguenza l’aumento dei livelli di anidride carbonica (CO2) nel sangue.

L’aumento dei livelli di CO2 nel sangue ha indiscutibilmente un impatto a valle sulla nostra fisiologia, inclusi affaticamento, annebbiamento del cervello, mal di testa e vampate di calore (per citare solo alcuni esempi che possono essere vissuti da tutti).

Forse avrai notato anche tu che diventi un po’ più caldo mentre indossi una mascherina?

Bene; questa maggiore esperienza di calore non è solo dovuta alla mascherina che ti fornisce l’isolamento in grado di intrappolare al suo interno il calore del viso. Ma il calore che senti è principalmente causato dall’aumento dei livelli di CO2 nel sangue, che crea delle leggere vampate di calore.

Il cervello ed il corpo registrano questo leggero aumento dei livelli di CO2 nel sangue come un evento di “ipossia” (basso contenuto di ossigeno). Quindi, il corpo cerca inconsciamente di aumentare l’assunzione di ossigeno, purtroppo attraverso tecniche di respirazione alterate.

Proprio come quando ci esercitiamo vigorosamente, uno dei modi naturali con cui il nostro corpo risponde ad una situazione di scarsa ossigenazione (come il rimanere senza fiato) è quello di spingerci a respirare attraverso la bocca, piuttosto che dal naso. 

Ciò che è importante portare alla luce qui, è che il corpo fa tutto questo inconsciamente in un tentativo di diminuire la CO2 nel sangue ed aumentare i livelli di ossigeno.

E questo ci riporta alla nostra “nicchia naturale”, aiutandoti a prenderti cura del tuo prezioso sorriso!

Cosa succede quando respiriamo attraverso la bocca per vario tempo?

Ma ancora prima: sapevi che la causa n.1 della carie è la secchezza delle fauci?

Ebbene sì: i livelli di saliva giocano un ruolo enorme nel fatto che i batteri patogeni coinvolti nella genesi della carie (e delle malattie gengivali), abbiano o meno il sopravvento sul nostro microbioma orale, cioè sui batteri utili che abbiamo in bocca.

In effetti, si è ormai capito che livelli di saliva ridotti consentono a questi patogeni orali che causano problemi di vario genere, di aumentare anche il loro numero e virulenza.

Ebbene, respirare inconsciamente attraverso la bocca per compensare livelli di CO2 nel sangue leggermente elevati (che il nostro corpo percepisce come un evento a basso contenuto di ossigeno) è un modo sicuro per seccare la nostra bocca.

E non è esattamente la stessa cosa che riprendere fiato dopo un intenso esercizio fisico, respirando attraverso la bocca per alcuni minuti…! 

Tuttavia, quando l’evento a basso contenuto di ossigeno diventa “cronico” (o prolungato come quello che si crea nel tempo attraverso la respirazione tramite una mascherina) esercita una piccola e costante pressione sulla fisiologia, che può portare il corpo ad avviare meccanismi correttivi inconsci ed incontrollati.

Devi sapere che, la respirazione dalla bocca è un meccanismo davvero importante, ma che il corpo utilizza solamente per aumentare la quantità di ossigeno che possiamo assumere nell’arco di breve tempo.

La respirazione orale abituale predispone anche ad una serie di altri guai a livello di sistema, tra cui: l’alitosi e persino i denti che diventano dis-allineati nel tempo, (perché impedisce alla nostra lingua di rimanere nella posizione più corretta contro il tetto della bocca (palato) e per aiutare a sostenere l’allineamento dei nostri denti.

Quindi, ecco il riepilogo del problema così come lo vediamo noi:

  • indossare una mascherina per lunghi periodi di tempo può portare ad un aumento dei livelli di CO2 nel sangue, che può condurre alla respirazione orale involontaria (per compensare questo evento a basso contenuto di ossigeno);
  • la respirazione dalla bocca porta inevitabilmente ad una diminuzione della saliva e quindi alla secchezza delle fauci;
  • la secchezza delle fauci consente ai batteri patogeni di proliferare e prendere il sopravvento sul microbioma orale;
  • se i passaggi precedenti sono abituali, questo spostamento di composizione del microbioma orale, causa una maggiore tendenza sia alla carie sia alle malattie gengivali.

Ora che sai queste informazioni, avrà quindi senso anche per te che i notiziari ti abbiano riferito che i dentisti stanno riscontrando da qualche tempo l’aumento delle infiammazioni gengivali e della carie, rilevati in molti pazienti che non hanno mai avuto questi problemi in passato!

Quindi, se dobbiamo tutti indossare le mascherine in questo momento a causa della pandemia, cosa possiamo fare per aiutare noi stessi?

Ovvero: cosa possiamo fare per mitigare i rischi della mascherina per la bocca?

Per fortuna ci sono diverse azioni che possiamo intraprendere per aiutare a superare questa difficile situazione, ad esempio eccone almeno quattro:

1 – Indossa una mascherina solo quando ritieni che ciò sia veramente necessario!

In poche parole, cerca di limitare la quantità di tempo in cui stai respirando attraverso una mascherina. Perché rischiare di provocare una dis-regolazione fisiologica più a lungo del necessario?

Ad esempio, la prossima volta che sei in viaggio, prendi nota di quante persone vedi guidare da sole in macchina indossando una maschera. 

Quando sei in macchina da solo è una buona opportunità per dare una pausa al tuo corpo abbassando la maschera e respirando liberamente (attraverso il naso, ovviamente!). Inoltre, poiché stai “usando macchinari pesanti”, dovrebbe aver senso assicurarsi di non provocare uno stato di annebbiamento od affaticamento del cervello.

2 – Sii consapevole del tuo respiro!

Se hai bisogno di indossare una mascherina per lunghi periodi di tempo, sintonizzati sul tuo respiro. Usando una cosciente consapevolezza della tua respirazione su base regolare, potrai mitigare la “fatica strisciante” e la “nebbia nel cervello” che ti potrebbero derivare da un ambiente mantenuto a lungo termine a basso contenuto di ossigeno.

Mentre ti trovi in una zona piena di persone che indossano la mascherina, prova ad impostare un timer ogni 15-30 minuti. In questo modo potrai ricordarti di rivolgere la tua attenzione al respirare ed a compiere 5 bei respiri lenti e profondi.

3 – Impara a mantenere la lingua nella posizione più alta nel palato ed a respirare attraverso il naso tutto il tempo (ciò anche quando non indossi una maschera)!

Questa “gemma di saggezza” è davvero importante per tutti noi, perché ha tanti benefici per tutto il nostro essere! 

Limitando solo all’ambito di questo articolo, imparare a mantenere la lingua nella posizione più alta nel palato, ci aiuta a mantenere i livelli di saliva esistenti e può anche aiutarci ad aumentare naturalmente la nostra produzione di benefica saliva.

Inoltre, se addestriamo le nostre lingue a riposare nel luogo in cui dovrebbero stare (cioè il tetto della bocca), respireremmo naturalmente e più pienamente, il che compenserebbe alcune delle conseguenze negative dell’uso della mascherina.

4 – Continua a mantenere una buona routine di igiene orale!

Alcune persone iniziano a rallentare la loro igiene orale quando sanno che indosseranno una mascherina. Dopo tutto, chi si accorgerà del loro alito fetido?

Anche se si potrebbe essere tentati di risparmiare tempo saltando alcune sessioni di igiene orale casalinga spazzolando per bene i denti e le gengive, ciò potrebbe davvero essere dannoso per la nostra salute orale a lungo termine. (inoltre, ricorda che se è fresco o se è puzzolente, sarai tu stesso quello/a che è costretto/a ad annusare il tuo alito nella mascherina).

Ricapitolando: ci auguriamo che questo articolo abbia fornito alcuni spunti utili per aiutarti nel tuo percorso verso una maggiore salute orale (e di tutto il corpo).

Se conosci qualcuno che potrebbe trarre vantaggio da queste informazioni, condividilo con lui, te ne sarà molto riconoscente!

E se hai altri suggerimenti per aiutare a prevenire od affrontare i problemi della bocca con la mascherina, condividili con noi in modo che tutti possiamo imparare gli uni dagli altri.

Clicca qui sotto per programmare il tuo prossimo appuntamento