Get Adobe Flash player
PER APPUNTAMENTI:

02-21.11.63.73

PER INFO: E-MAIL

infonatdent@gmail.com

PUOI TROVARCI QUI:

Via Farneti 10. Milano

Vai alla Pagina Facebook

Chiedi appuntamento

DENTISTA OLISTICO: CLICCA E GUARDA IL VIDEO

Dentista Olistico: ecco i 10 “segni” per definire un “dentista naturale” anche “dentista olistico”!

Ponendogli 10 domande dirette, potrai scoprire se il tuo dentista sia veramente “olistico”.., oppure faccia solo finta di esserlo!

Il nostro consiglio, quando stai per scegliere un dentista naturale od olistico, è di fargli le seguenti 10 domande per scoprire se è davvero come si definisce!

Infatti, la scelta di un dentista naturale – che sia perfetto per te e per la tua famiglia – non è davvero meno importante della scelta del giusto medico di famiglia.

In realtà, potrebbe effettivamente essere più importante dal punto di vista della prevenzione!

Questo perché, ciò che accade con i denti e le gengive di una persona, è il precursore e/o il fautore della buona salute del resto del corpo lungo la strada della vita.

Purtroppo, le culture che si allontanano dalla loro dieta nativa, come la nostra, iniziano a soffrire di carie, malattie croniche e/o degenerative e malformazioni fisiche, inclusi denti storti e malocclusioni dentali, che si manifestano addirittura anche nella generazione successiva!

Perciò, è necessario trovare un dentista naturale che utilizzerà trattamenti e metodi non tossici e non invasivi, che faciliteranno la salute orale senza recare alcun danno al resto del corpo.

Ma ciò è un compito davvero molto difficile perché, molti dentisti naturali – che affermano di essere olistici – in realtà non lo sono affatto!

In effetti, possono definirsi come “dentisti naturali” sul loro sito web e nei loro materiali di marketing ma, in realtà, potrebbero semplicemente vendere integratori – più o meno naturali – nel loro studio, così come potrebbe farlo ogni singolo studio dentistico “convenzionale”.

Infatti, la regola più importante per la selezione di un dentista naturale/olistico, non è quella di prendere per “buone” le parole del dentista su tale argomento, ma di controllare i “fatti” di persona!

Il consiglio è: prepara in anticipo un elenco di domande ed insisti su una consultazione di persona con il dentista stesso o, per lo meno e sempre gentilmente, “metti sulla graticola” il personale addetto alla reception, ovvero, chi ti risponde al telefono, prima di accettare di eseguire qualsiasi trattamento per te o per i tuoi figli.

Una volta che hai individuato un “potenziale” dentista naturale che ti sembra promettente, ecco le domande da fare ed alcune cose da appurare, prima di decidere se il dentista naturale che hai “sotto mano”.., sia davvero olistico:

1) Rimuovete semplicemente le otturazioni di amalgama senza usare il protocollo internazionale di triplice protezione?

I dentisti naturali NON offrono MAI di fare amalgame dentali e le rimuovono in modo assai cauto.

Il motivo è che apprezzano la loro salute, tanto quanto quella dei pazienti. Quindi, non vogliono mercurio od i vapori che esso produce nel loro ufficio, a meno che non siano coperti da una maschera di protezione.

Pertanto, se il tuo dentista ha in magazzino e/o offre ancora amalgame dentali ai suoi pazienti, trovane subito un altro. Punto!

Infatti, già solo i vapori di mercurio che aleggiano nello studio dei dentisti che fanno ancora amalgame dentali e/o le rimuovono senza protezioni per se stessi, per il loro personale, per l’ambiente in generale e/o dello studio e, naturalmente, dei loro pazienti, tutto ciò dovrebbe rappresentare per te una ragione – più che sufficiente – per non andarci mai più!

2) Offrite trattamenti con il fluoro o fluorizzazioni topiche?

I dentisti naturali/olistici “veri” sono ben consapevoli che il fluoro riduce il QI (quoziente di intelligenza) di un bambino. Il fluoro può anche generare macchie bianche sui denti, aumentare il rischio di fratture, indebolire le ossa e danneggiare la tiroide.

Nessun dentista veramente olistico, offrirebbe mai questo tipo di trattamento così potenzialmente dannoso ad un bambino. Anche se un dentista propone ad un genitore la scelta di rinunciare ai trattamenti a base di fluoro, semplicemente il fatto di avere accennato all’opzione, in primo luogo, è da considerarsi una “bandiera rossa” che ti indichi subito che il dentista…, non è veramente olistico, quindi, passa oltre!

3) Fate capsule in metallo od utilizzate del metallo in bocca?

I dentisti veramente naturali ed olistici sono molto rispettosi e conservatori dell’anatomia dei denti perché li considerano dei veri e propri “piccoli organi”.

Ciò significa che quando una cavità cariosa richieda una semplice otturazione, lasciano il dente il più intatto possibile ed usano materiali di riempimento non metallici, non tossici ed a ridotto carico chimico.

Se, invece, la cavità cariosa è troppo estesa e la parte sana del dente residuo è molto ridotta, allora, un vero dentista olistico prenderà in considerazione un intarsio in composito.

Poiché le capsule, in genere, comportano la rimozione di ben due terzi del dente e, comunque, di tutto lo smalto, un dentista olistico userebbe questo tipo di restauro dentale…, solo come ultima risorsa e, comunque, non eseguirebbe mai protesi dentali in metallo.

Se il tuo dentista è, invece, felice di limare denti e fare capsule metalliche anche quando non servirebbe, bene, trovane subito un altro!

4) Fate sigillature sui denti da latte?

I materiali sigillanti sono generalmente prodotti con il bis-fenolo-A (BPA), che ha una attività di inibizione ormonale. Un dentista veramente naturale non prenderebbe MAI in considerazione l’utilizzo di questo materiale con qualsiasi paziente, tanto meno un bambino.

Pertanto, non lasciarti ingannare se un qualsiasi dentista ti dirà che i sigillanti “BPA Free” sono sicuri da usare su tutti.

In tal caso, sappi che è sempre utilizzato il suo “cugino chimico”, cioè il BPS, che è altrettanto nocivo. Secondo Rene Vinas, ricercatore dell’Università del Texas che ha condotto uno studio pubblicato su Environmental Health Perspectives, il BPS è – essenzialmente – uguale al BPA. Ancora una volta non farti prendere in giro e cambia dentista!

5) Fate radiografie anche ai bambini ai di sotto dei 14 anni?

Un dentista naturale/olistico NON farebbe mai una radiografia ad un bambino/a al di sotto dei 14 anni. Questa è probabilmente una pratica inconsueta per tutti gli altri dentisti, perciò, fai attenzione a coloro che insistono di farti una serie di radiografie bite-wings, prima o dopo ogni igiene orale od anche una volta all’anno durante le visite di controllo. Infatti, l’esposizione alle radiazioni è cumulativa per tutta la vita, quindi, se non servono davvero, meno raggi X prendi, meglio è.

I dentisti convenzionali ti diranno che i “raggi X digitali” sono in media inferiori di circa il 50% nel livello delle radiazioni, rispetto alle vecchie macchine dentali a raggi X, questo è parzialmente vero, tuttavia, NON accettare l’argomento secondo cui la radiazione è “davvero insignificante” se proveniente da questi dispositivi digitali.

Infatti, uno studio pubblicato su “Cancer” da Elizabeth Claus, della Yale University, suggerisce che coloro che hanno ricevuto spesso dei raggi X dentali, conseguono un aumento significativo del rischio di sviluppare un tumore al cervello.

6) I materiali da otturazione che usate sono testati dalle ditte che li producono?

Un dentista naturale addestrato in pratiche odontoiatriche olistiche, testerà i pazienti tramite il test del sangue o kinesiologia applicata (test muscolare) o tramite un test endorale individuale, per determinare quale materiale di otturazione o di ricostruzione si adatterà meglio biologicamente ai suoi pazienti.

Solo i dentisti olistici testano ed utilizzano i materiali compositi adatti ad ogni singolo paziente e situazione, facendo sempre riferimento allo stato di salute od alla storia clinica del paziente stesso.

Ad esempio, un composito unico, non sempre si adatta a tutti, quando si tratta di allergie ed intolleranze dentali. Un dentista veramente olistico lo sa ed agisce di conseguenza nel suo studio proteggendo così “olisticamente” la salute del suo paziente.

7) Date antibiotici e/o antidolorifici prima e/o dopo la chirurgia?

Prima di un intervento chirurgico dentale, un dentista olistico somministra gocce di appositi rimedi omeopatici invece di farmaci, perché ciò permette di utilizzare una minore quantità di anestetico durante l’operazione effettiva.

Dopo l’intervento chirurgico, il dentista olistico somministra immediatamente un integratore alimentare a base di vitamina C. Ovvero: prescrive acido ascorbico naturale, NON sintetico, perché ciò aiuta ad iniziare il processo di guarigione ed a smaltire prima la dose di anestetico (anche se minima). Il risultato è, spesso, che il recupero dall’intervento non necessita di antibiotici ed avviene prima!

Gli studi dentistici olistici danno spesso ai pazienti un dispositivo portatile, che emette “onde calde” della gamma vicina all’infrarosso, da portare a casa. Bisogna semplicemente tenerlo molto vicino alla zona dove vi è stato l’intervento, per 20-30 minuti alla volta, più volte al giorno. I benefici di guarigione sono straordinariamente simili a quelli sperimentati in una sauna a raggi infrarossi.

Il dispositivo contribuisce ad aumentare la velocità di guarigione e ridurre il disagio e funziona davvero! Dopo che i punti sono stati rimossi, spesso, l’area chirurgica risulta già guarita splendidamente e senza il bisogno di antidolorifici durante la guarigione.

8) Togliete sempre i denti del giudizio?

“Oltre due terzi dei casi di estrazione del dente del giudizio sono completamente inutili”, così afferma il dottor Jay Friedman DDS in uno studio pubblicato sull’American Journal of Public Health. Dei circa 5 milioni di persone che subiscono l’estrazione del dente del giudizio ogni anno, oltre 11.000 soffrono poi di quella che è chiamata “parestesia permanente”.

Questo è un nome di “fantasia” che serve per descrivere la mancanza di sensibilità permanente del labbro, della lingua e della guancia, derivanti da danni iatrogeni ai nervi subiti durante l’intervento chirurgico.

In realtà, i denti del giudizio devono essere rimossi solo se provocano un problema. Se e quando sono rimossi da un dentista olistico, il professionista si prende molta cura di assicurare che non si creino mai delle cavitazioni (mancanze di tessuto all’interno delle ossa) che possono causare problemi di salute permanenti.

Se il tuo dentista “naturale” rimuove regolarmente i denti del giudizio, anche se non c’è dolore od infezione, questo è il più grande indizio che il suo studio dentistico…, non è davvero olistico!

9) Fate devitalizzazioni?

In molti casi, i denti dolenti e con nervo infiammato, che i dentisti convenzionali diagnosticano da devitalizzare subito, risponderanno molto bene e rapidamente all’omeopatia, alle erbe, agli oli essenziali, all’argento colloidale e/o alla rimozione dei materiali dentali tossici all’interno ed intorno al dente stesso.

Inoltre, un valido supporto nutrizionale può invertire rapidamente qualsiasi necessità di una devitalizzazione.

Se ti viene detto che hai bisogno di una devitalizzazione, cerca immediatamente di avere una seconda opinione prima di fare qualsiasi cosa! Ciò è particolarmente importante se il dentista suggerisce di eseguire una devitalizzazione e di posizionare una capsula sopra di esso.

Tale approccio molto invasivo, non solo distrugge completamente il dente, ma garantisce anche virtualmente un deflusso batterico cronico nel flusso sanguigno. In genere può bastare anche un intarsio. Ancora una volta…, guardati in giro!

10) La prima visita è gratuita? 

Alcuni dentisti offrono visite gratuite, ma da un dentista olistico non funziona così; ovviamente, i veri dentisti olistici non hanno nulla contro la prevenzione, anzi, ne sono dei convinti fautori, tuttavia, non vogliono “regalare” il loro tempo e la loro elevata professionalità per mettere in atto, come la maggior parte dei dentisti, questa dubbia “operazione di marketing” che è la visita gratuita.

Infatti, una visita da un dentista veramente olistico, dura almeno un ora ed è composta da 14 tipi diversi di test ed esami oltre, ovviamente, ad una completa anamnesi, alla stesura del piano terapeutico, nonché di un comprensibile e “trasparente” piano contabile.

Ed allora, secondo te, come sarebbe possibile fare tutto ciò in una visita gratuita di 10 minuti, magari infilato tra un paziente ed un altro? Inoltre, se facessi una visita da un cardiologo o da un ginecologo ovvero da un internista, ti sogneresti mai di non pagarla? Pertanto, stai alla larga da chi NON ti farà una buona e professionale visita a pagamento, dedicandoti almeno un ora del suo prezioso tempo!

Come trovare facilmente un dentista naturale/olistico nella tua zona?

In base a questo elenco di queste 10 domande, il dentista “naturale” al quale pensi di rivolgerti è veramente “olistico”?

Ebbene, se lo fosse davvero, dovrebbe aver risposto a TUTTE le domande, nessuna esclusa, con un bel NO!

Tuttavia, anche se i dentisti naturali o i loro dipendenti potrebbero aver risposto “furbescamente” con solo dei NO, potrebbero lo stesso NON essere molto olistici. Infatti, alcuni dentisti “furbetti” usano il termine “naturale” quale strumento di marketing quando, in realtà, non sono affatto orientati olisticamente, quindi, occhi aperti e fai sempre molta attenzione a quello che scegli se sei alla ricerca di un vero professionista olistico!

Come spesso accade nel nostro studio di Milano, riceviamo pazienti da tutta Italia ed anche dall’estero.

Ci sarà ben un motivo perché queste persone facciano centinaia ed in alcuni casi, migliaia di chilometri, solo per curarsi naturalmente i denti? Bene, noi pensiamo di si, ma sono solo i fatti che, ancora una, sono quelli che contano!