Get Adobe Flash player
PER APPUNTAMENTI:

3405887128

PER INFO: E-MAIL

infonatdent@gmail.com

PUOI TROVARCI QUI:

Via Farneti 10. Milano

Vai alla Pagina Facebook

QR Code x appuntamento

Cosa sapere sugli impianti in titanio?

L’allergia al titanio è a malapena riconosciuta nella medicina tradizionale!

Alcuni laboratori che utilizzano la tecnologia MELISA, hanno riferito che circa il 4% di tutti i pazienti testati per il titanio saranno allergici ad esso. Per coloro che sono colpiti dall’allergia al titanio, i sintomi possono essere molteplici e sconcertanti e possono variare da semplici eruzioni cutanee a dolori muscolari e stanchezza.

A partire dalle derrate alimentari alla medicina, il titanio è un metallo presente con noi tutti i giorni. Diverse marche di caramelle hanno biossido di titanio nel rivestimento, spesso descritto solo con il suo numero E171. Alcune marche di dentifricio contengono particelle di titanio. Gli ospedali utilizzano impianti in titanio per ricostruire le ossa dopo gli incidenti.

Ben più di un semplice eruzione della pelle: ecco gli effetti dell’allergia al titanio

Come tutti i metalli, il titanio rilascia minuscole particelle attraverso la corrosione. Nel corpo, questi metalli diventano ioni legandosi a proteine corporee. Il sistema immunitario dei “sensibilizzati” o degli allergici, cercherà di attaccare questa struttura. Ciò inizia una reazione a catena che può portare a molti sintomi, tra cui la sindrome da affaticamento cronico. Il test MELISA è l’unico test scientificamente provato che può fornire oggettivamente la diagnosi di allergia al titanio e misurare la sua gravità.

Se possibile, a coloro che risultano positivi, si consiglia di evitare l’esposizione al metallo. Questo può includere il passaggio a dentifrici e cosmetici privo di titanio o, in alcuni casi, considerare la rimozione di un impianto in titanio dal corpo.

Titanio: ecco dove lo si trova

Il biossido di titanio (TiO2) è ampiamente usato in prodotti di consumo, normalmente è atossico – anche se innesca allergie in alcune persone. E‘ noto come “agente pearling” in quanto rende carta e vernice lucida e bianca. Conviene sempre controllare il contenuto del cibo, pillole e cosmetici per il biossido di titanio.

Si trova anche in:

  • protesi varie nel corpo, per i denti o per ricostruire le ossa.
  • in odontoiatria, anche come un pigmento di colore nei materiali compositi per otturazioni e protesi.
  • agenti protezione solare: macinato finemente il biossido di titanio blocca i raggi ultravioletti nocivi.
  • pasticceria: è usato per fare caramelle più luminose e brillanti e/o per l’aggiunta di uno strato croccante delle gomme da masticare.
  • cosmetici: è usato per illuminare e intensificare il colore del make-up. Si trova regolarmente in ombretti, fard, smalto per unghie, lozioni, rossetto e ciprie.
  • dentifrici: è usato quale agente pigmentante per rendere il dentifricio più bianco.
  • vernici: il TiO2 migliorerà la durata dei rivestimenti e darà un colore più bianco.
  • sacchetti di plastica: migliora la durata e dà un colore bianco.
  • pillole e integratori vitaminici ottengono il loro rivestimento bianco dal biossido di titanio.
  • piercing e gioielli: per esempio orologi e tutti i tipi di piercing.

Il titanio può essere inquinato dal nichel: diversi studi dimostrano che le leghe di titanio contengono tracce di nichel come risultato del processo di produzione. Questo può creare problemi di salute in pazienti con allergia al nichel e anche significare che una reazione può essere falsamente attribuita al titanio.

Si sospetta di avere un’allergia al titanio?

Se un problema di salute inizia dopo aver inserito un impianto in titanio, è possibile che si è allergici al titanio. È possibile fare un test per l’allergia MELISA per il titanio, attraverso una delle cliniche che collaborano con noi o inviare un campione a un laboratorio.

Se state progettando di fare un test prima di inserire un impianto in titanio, si consiglia di scoprire l’esatta composizione dell’impianto. Infatti, vanadio, alluminio e altri metalli sono talvolta aggiunti per migliorare le proprietà di impianti in titanio e anche l’eventuale allergia a questi metalli può essere testata.

Che cosa dicono gli studi clinici?

Gli articoli sulla ipersensibilità al titanio: in un articolo, cinquantasei (56) pazienti che avevano sviluppato sintomi clinici dopo aver ricevuto protesi a base di titanio, sono stati testati con il test MELISA per 10 metalli, tra cui il titanio. Su 56 pazienti, 54 erano positivi al titanio, così come con altri metalli. Gli impianti sono stati rimossi in 54 pazienti (2 hanno declinato l’espianto) e 15 pazienti sono stati riesaminati con il MELISA.

Dei 56 pazienti, 21 (37,5%) sono risultati positivi, 16 (28,6%) ambigui e 19 (33,9%), negativi al titanio. In quest’ultimo gruppo, 11 (57,9%) hanno mostrato reattività linfocitaria ad altri metalli, tra cui il nichel. Dopo la rimozione degli impianti, tutti i 54 pazienti hanno mostrato un notevole miglioramento clinico. Nei 15 pazienti riesaminati, questo miglioramento clinico fu correlato con la normalizzazione della reattività MELISA.

La conclusione di questo articolo è che questi dati dimostrano chiaramente che il titanio può indurre ipersensibilità clinicamente rilevante in un sottogruppo di pazienti cronicamente esposti tramite impianti dentali o endo-protesi. In fondo alla pagina, troverete anche diversi articoli che trattano il problema della corrosione degli impianti in titanio e le possibili reazioni dovute a ipersensibilità.

Maggiori informazioni al n°340-588.71.28

Per appuntamenti clicca qui sotto 

Articoli medici relativi alle allergie al titanio:

Titanium allergy or not? “Impurity” of titanium implant materials. Harloff T, et al.. Health 2010(2)4:306-310

Download full article HERE.

Titanium: A New Allergen. Laurence Evrard

Download the full article HERE.

The Epidemiology of Contact Allergy to Metals in the General Population:

Download the full article HERE.

Corrosion aspect of dental implants—An overview and literature review

Download the full article HERE.

Hypersensitivity to titanium: Clinical and laboratory evidence

Download the article HERE.

Allergy related to dental implant and its clinical significance

Download the article HERE.

Oral Factors Affecting Titanium Elution and Corrosion: An In Vitro Study Using Simulated Body Fluid

Download the article HERE

Altri articoli per saperne di più:

Study on patch test reagent for titanium. Nakajima K. Kokubyo Gakkai Zasshi. 2007 Jun;74(2):92-8.

Allergies to dental metals. Titanium: a new allergen. Evrard L, Waroquier D, Parent D. Rev Med Brux. 2010 Jan-Feb;31(1):44-9.

Implant failure due to Titanium hypersensitivity/allergy? – Report of a case SADJ February 2007

Ultrafine titanium dioxide particles in the absence of photoactivation can induce oxidative damage to human bronchial epithelial cells Toxicology 2005

Titanium particles stimulate bone resorption by inducing differentiation of murine osteoclast J Bone Joint Surg Am. 2001

Immunohistochemical study of the soft tissue around long-term skin-penetrating titanium implants Biomaterials 1995

In vitro corrosion of titanium Biomaterials. 1998

Sensitivity to titanium. A cause of implant failure? J Bone Joint Surg Br. 1991

A case of allergic reaction to surgical metal clips inserted for postoperative boost irradiation in a patient undergoing breast-conserving therapy Breast Cancer. 2001

Biocompatibility of dental casting alloys Crit Rev Oral Biol Med. 2002

Validity of MELISA® for metal sensitivity testing Neuro Endocrinol Lett. 2003

Das Allergiepotenzial von Implantatwerkstoffen auf Titanbasis A. Schuh, et al. Der Orthopäde Volume 34, Number 4, 327-33

Tissue reaction to bone plates made of pure titanium: a prospective, quantitative clinical study. A. Ungersboeck, et al. Journal of Materials Science: Materials in Medicine Volume 6, Number 4, 223-229

Maternal exposure to nanoparticulate titanium dioxide during the prenatal period alters gene expression related to brain development in the mouse. M Shimizu et al. Particle and Fibre Toxicology 2009, 6:20

Allergic contact dermatitis caused by titanium screws and dental implants.  Hosoki M et al.  J Prosthodont Res. 2016 Jan 8. pii: S1883-1958

Titanium: a review on exposure, release, penetration, allergy, epidemiology, and clinical reactivity.  Fage SW.   Contact Dermatitis. 2016 Jun;74(6):323-45

Metal implant sensitivity: clinical and histological presentation. Hautarzt. 2016 May;67(5):373-9.

Effects of decontamination solutions on the surface of titanium: investigation of surface morphology, composition, and roughness  Wheelis Clin Oral Implants Res. 2015 Jan 12